Sabato, Novembre 27, 2021

Novità editoriali

Rosa Spagnolo, Georg Northoff (2021). The Dynamic Self in Psychoanalysis. Neuroscientific Foundations and Clinical Cases. Routledge

The Dynamic Self in Psychoanalysisbuilds a bridge between two different but intertwined disciplines—psychoanalysis and neuroscience—by examining the Self and its dynamics at the psychological and neuronal level.

Rosa Spagnolo and Georg Northoff seek continuity in the relationship between psychoanalysis and neuroscience, emphasizing how both inform psychotherapy and psychoanalytic treatment and exploring the transformations of the Self that occur during this work. Each chapter presents clinical examples which demonstrate the evolution of the spatiotemporal and affective dimensions of the Self in a variety of psychopathologies. Spagnolo and Northoff analyze the possible use of new neuroscientific findings to improve clinical treatment in psychodynamic therapy and present a spatio-temporal approach that has significant implications for the practice of psychotherapy and for future research.

The Dynamic Self in Psychoanalysiswill be of great interest to psychoanalysts, psychotherapists, neuroscientists and neuropsychiatrists.

 

Rosa Spagnolo, MD, is a child neuropsychiatrist, child and adolescent psychotherapist and psychoanalyst based in Italy. She is a member of the Italian Psychoanalytical Society (SPI), the IPA and the NPSA, and co-founder of the Italian Psychoanalytic Dialogues Association. She is the editor of Building Bridges: The Impact of Neuropsychoanalysis on Psychoanalytic Clinical Sessions (Routledge).

Georg Northoff,MD, PhD, FRCP, is a neuroscientist, philosopher, and psychiatrist. He is one of the world’s leading scientists in the field of brain and mind, having established neurophilosophy and, more recently, a novel approach to brain–mind relationship in terms of time–space dynamic. He is the author of Neuropsychoanalysis in Practice (2011) and Neurophilosophy and the Healthy Mind (2016), as well as a Professor at the University of Ottawa in Canada and holds multiple affiliations to universities in Europe and Asia.

 
 

 
 

Tonia Cancrini (2021). Un tempo per l'amore. Ed. Franco Angeli

Il tema dell’amore fa da sfondo ai diversi argomenti trattati: i tempi della vita, la caducità delle cose belle, la vecchiaia e l’avvicinarsi della fine, il dolore, la solitudine e la violenza.

La complessità della vita si dispiega nella narrazione di storie di pazienti e di vicende umane, cercando di ritrovarne il senso nella dimensione della psicoanalisi, ma anche nei diversi contributi che ci vengono offerti dalla filosofia, dalla letteratura, dai poeti, da tutti quanti hanno la capacità di capire i sentimenti e la profondità dell’animo umano. Una particolare attenzione viene posta al mondo infantile cercando di cogliere fino in fondo la particolare sensibilità del bambino. Il tema della caducità viene colto nell’ottica in cui Freud la valorizza: la caducità non può togliere valore a ciò che è bello. Ed è il valore che ritroviamo nei momenti di vicinanza e di affetto che così profondamente arricchiscono la nostra vita.

L’unico problema fondamentale riguarda cosa prevale dentro di noi: l’Eros, portatore di vita, oppure la rabbia, la violenza, thanatos portatore di distruzione? Se l’amore è annullato dalla presenza della distruttività si precipita nel deserto della noia e della disperazione. Se prevale Eros, l’amore profondo, prevale allora la considerazione dell’altro come persona di cui aver cura e rispetto. Melanie Klein lo definisce “la più complessa fra tutte le emozioni umane” e il primo grande amore è quello che lega la mamma con il bambino: è lì che si pongono le radici profonde di ogni rapporto.

Tonia Cancrini, psicoanalista SPI/IPA, analista con funzione di training, già docente alla Sapienza di Filosofia teoretica e a Siena di Psicologia, ha insegnato Ermeneutica filosofica alla Seconda Università di Roma Tor Vergata. Ha pubblicato: Un tempo per il dolore (Bollati Boringhieri, 2002) e con Daniele Biondo, Una ferita all’origine (Borla, 2012). Autrice di diversi articoli sulla Cultura, sulla Rivista di psicoanalisi, su Psiche, sulla Revue Française, ha scritto un saggio nel volume a cura di F. Borgogno, A. Lucchetti, L. Marino Coe, Il pensiero psicoanalitico italiano (Angeli, 2017), già edito da Karnac, e ha pubblicato con Daniele Biondo, Il lato notturno della vita (Angeli, 2020).

Recensione di Paola Linguiti

София plus.google.com/102831918332158008841 EMSIEN-3

Attualità della ricerca

attualità della ricerca

Articoli Storici

articolistorici

Infanzia e Adolescenza

infanzia e adolescenza

Login