Giovedì, Agosto 17, 2017
  • Informazioni sul Centro

    Il Centro di Psicoanalisi Romano è una sezione della Società Psicoanalitica Italiana (SPI) che fa parte dell’International Psychoanalytic Association (IPA) fondata da Sigmund Freud. E’ un’istituzione che nasce a Roma nei primi anni ‘50, per promuovere la psicoanalisi, sia come ricerca delle modalità di funzionamento della mente, sia come cura del disagio e dei disturbi psichici...
    Leggi ora
  • Centro Consultazione Adulti

    All'interno del Centro di Psicoanalisi Romano è in funzione da molti anni un Servizio di Consultazione condotto da psicoanalisti, attivi nella ricerca scientifica e membri della Società Psicoanalitica Italiana (SPI)...
    Leggi ora
  • Centro Clinico Consultazione Bambini e Adolescenti

    Nel Centro di Psicoanalisi Romano è attivo il servizio di consultazione per bambini e adolescenti in naturale continuità e collaborazione con il servizio di consultazione adulti....
    Leggi ora
  • "Buona la prima"

    Alcune sequenze di film tratte dal cinema offrono spunti per immagini, pensieri, emozioni che possono caratterizzare i primi significativi incontri nelle relazioni di aiuto e di cura...
    Leggi ora

Faq

CHE COS’È LA CONSULTAZIONE PSICOANALITICA?
È l’incontro con uno psicoanalista a cui si chiede aiuto per affrontare problematiche psicologiche; la consultazione si svolge in una o più sedute della durata di circa 50 minuti. A CHI SI RIVOLGE ? Ad adulti in varie fasi della vita, ad adolescenti e bambini i cui genitori, o chi ne esercita la potestà, ne individuino un malessere. Si rivolge inoltre a coppie e famiglie, ma anche a gruppi e istituzioni che si trovino ad affrontare situazioni e dinamiche interne che possono incidere in modo problematico sul loro funzionamento.

IN COSA CONSISTE LA CONSULTAZIONE PSICOANALITICA PER BAMBINI O ADOLESCENTI?
Nel caso di bambini o adolescenti le figure coinvolte possono essere, pur con modalità specifiche per ciascuna situazione (come ad esempio in caso di separazione), tutti coloro che risultano determinanti nel processo educativo e di crescita del minore. La consultazione si rivolge, infatti, anche agli enti comunali o statali che possono avere il minore in affidamento tramite provvedimento del Giudice.

QUANDO CHIEDERE UNA CONSULTAZIONE?
Quando si avverte una sofferenza psichica con i caratteri della ripetitività, che non si riesce a superare da soli in un tempo ragionevole e che compromette il raggiungimento dei progetti di vita in ambito personale, familiare, lavorativo o sociale. Il disagio può consistere in un malessere esistenziale non definito, un senso generale di insoddisfazione, la ricerca di risposte a domande quali: chi sono? Cosa desidero? Di cosa ho bisogno? Oppure può esprimersi in sintomi di varia natura ed entità: fobie, ossessioni, stati ansiosi, depressioni, disturbi alimentari, dipendenze, disturbi di personalità, pensieri o aspetti della realtà esterna o interiore o nei rapporti con gli altri, che ci sembrano strani, nuovi o incomprensibili. Anche la fine di una relazione di coppia e il disagio che ne consegue sul piano di una difficile ripresa della progettualità soggettiva possono giovarsi di una consultazione psicoanalitica.

PSICOANALISI E IL CORPO
Talvolta le malattie somatiche possono rappresentare lo stimolo ad interrogarsi su ragioni psicologiche profonde, non facilmente rintracciabili, che concorrono con quelle biologiche. L’insorgenza di sintomi somatici in particolari circostanze della vita o in concomitanza con eventi che ne hanno modificato il corso sono i casi più frequenti.

IN CHE COSA LA CONSULTAZIONE PSICOANALITICA DIFFERISCE DA ALTRE FORME DI CONSULTAZIONE PSICOLOGICA?
Nell’attenzione al mondo interno della persona inteso come un insieme di affetti, pensieri, fantasie, sogni, di cui si è consapevoli solo in parte e che fin dall’inizio può essere espresso e compreso attraverso la relazione con lo psicoanalista. Lo spazio di ascolto offerto può essere infatti prezioso per aiutare la persona ad avvicinarsi a sentimenti, motivazioni e fattori, consapevoli e inconsapevoli, che influenzano gli aspetti problematici per i quali si è richiesta la consultazione o rappresentano ostacoli allo sviluppo della propria vita.

QUALI POSSONO ESSERE GLI ESITI DELLA CONSULTAZIONE?
La consultazione può essere un percorso prolungato che non necessariamente prevede un trattamento, rappresentando essa stessa un’esperienza di chiarimento e di maggiore conoscenza di se stessi, oppure può concludersi con l’indicazione del trattamento ritenuto più adatto: una psicoanalisi, a più sedute a settimana, una psicoterapia, con sedute meno frequenti, una psicoterapia familiare o di coppia, una psicoterapia di gruppo.

È POSSIBILE PREVEDERE LA DURATA DEL TRATTAMENTO PSICOANALITICO?
Si tratta di un interrogativo molto frequente a cui è difficile dare una risposta generale. Ogni situazione è differente e il tempo necessario è stabilito insieme dalla coppia analista paziente.

COME SI ACCEDE ALLA CONSULTAZIONE?
Si prende appuntamento telefonando alla segreteria del Centro di Psicoanalisi Romano (068540645). La consultazione potrà svolgersi presso il Centro stesso, in via Panama n.48, o presso lo studio dello psicoanalista consultante. Il costo di ciascuna seduta di consultazione è di 40 euro. La segreteria risponde il lunedì, martedì, mercoledì e venerdì dalle ore 10 alle 17 e il giovedì dalle ore 10 alle 13.

София plus.google.com/102831918332158008841 EMSIEN-3

Login